Qual è l’impianto domotico perfetto? Che differenza c’è tra domotica e smart home? Simone e Daniele di Freedompro rispondono a queste e a tante altre domande insieme ad Andrea Galeazzi.

Per noi, l’impianto domotico perfetto è costituito per il 50% da un sistema domotico filare caratterizzato da un bus che collega tutti i dispositivi presenti e che trasporta non solo corrente ma anche informazioni. Questa tipologia di impianto va installato e poi configurata da un professionista. L’altro 50% è rappresentato dalle piattaforme per il controllo di Apple, Google e Amazon Alexa. Si tratta di sistemi smart, semplici da utilizzare e con tante pratiche funzioni che si possono attivare sia dallo smartphone che con la voce.

I prodotti della famiglia Easykon mettono insieme queste due metà del sistema. Si tratta di moduli bridge che mettono in comunicazione gli impianti domotici realizzati con i dispositivi standard KNX oppure i sistemi MyHome SCS di BTicino con le piattaforme smart di Apple, Google, Amazon Alexa e IFTTT.

Guardate il video per tante altre risposte su domotica e smart home.

Italiano