What is Matter and why it is revolutionizing the world of smart home and home automation

Cos'è Matter e rivoluziona perché il mondo della Smart Home e della domotica

Nato con l'obiettivo di semplificare e migliorare la vita quotidiana degli abitanti della casa, Matter promette di rivoluzionare il mondo della smart home e della domotica , sviluppando l'idea di un ecosistema unificato che garantisce l'interoperabilità tra tutti i dispositivi, aumentandone la l'intuitività, l'usabilità e la sicurezza .

Matter è, in effetti, uno dei termini più caldi del momento, e può essere definito come lo standard per le case intelligenti risultato dell'alleanza tra i più grandi colossi del settore tech, come Apple, Microsoft, Samsung, Google, Amazon, LG e altri ancora. La sua crescente importanza è stata recentemente sottolineata anche dall'Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano , che qualche settimana fa ha presentato il report sul mercato Smart Home in Italia e all'estero e le principali prospettive tecnologiche.

Sottolinea infatti Antonio Capone , Responsabile scientifico dell'Osservatorio Internet of Things: “Negli ultimi mesi, il protocollo Matter ha subito aggiornamenti e innovazioni sostanziali attraverso le due successive release avvenute nel corso del 2023 , a maggio e ottobre. Grazie all'ultima versione, l'ecosistema incorpora un'ampia gamma di prodotti, che vanno dagli altoparlanti e termostati intelligenti alle serrature smart, fino ai grandi e piccoli elettrodomestici. Mentre procede l'evoluzione dello standard , però, le applicazioni e le prime esperienze di integrazione da parte delle aziende non sono state prive di difficoltà e c'è ancora molto lavoro da fare su questo aspetto.”

Prima di parlare però delle evoluzioni di Matter e della sua centralità nelle Smart Home e nella domotica di oggi e di domani , facciamo un passo indietro e ripercorriamone la storia, il funzionamento e l'importanza nello scenario di settore.

Cos'è Matter: l'origine e gli obiettivi

Nato nel 2019 e precedentemente noto come Project CHIP (Connected Home over IP), Matter è uno standard aperto e interoperabile per la comunicazione tra dispositivi Internet of Things (IoT). È gestito da CSA (Connectivity Standards Alliance), un tempo chiamato Zigbee Alliance , un consorzio di aziende leader nel settore tech con l'obiettivo di creare un ecosistema unificato per i dispositivi smart home , ossia rendere più semplice per i consumatori l'installazione e l'installazione. l'utilizzo dei dispositivi IoT nelle proprie case, eliminando la confusione causata dalla molteplicità di protocolli e standard attualmente utilizzati.

Lanciato ufficialmente entro la fine del 2022 , Matter intende garantire che i dispositivi di diversi produttori possano comunicare tra loro in modo fluido e sicuro , indipendentemente dal marchio o dal tipo di dispositivo . In considerazione del coinvolgimento e sostegno su larga scala da parte delle principali aziende hi-tech al mondo, Matter assicurerà quindi un'interoperabilità completa tra tutti i dispositivi, le applicazioni e le piattaforme.

È importante anche sottolineare che Matter non sostituisce le piattaforme attuali, ma comprende un sistema condiviso da dispositivi e fornitori di piattaforme per garantire una comunicazione affidabile tra i diversi dispositivi. Accessibile a livello globale, è un protocollo open source basatosu protocolli esistenti : Thread , per dispositivi a bassa potenza e ridotta larghezza di banda, come i sensori o le lampadine; e Wi-Fi o Ethernet , per dispositivo con maggiore larghezza di banda, come fotocamere o lettori multimediali.

Nel mirino di Matter: interoperabilità e dipendenza da una connessione Internet costante

In particolare, Matter intende risolvere le due principali criticità legate alla diffusione della domotica e degli smart device: l'interoperabilità tra apparecchi di diversi produttori e la dipendenza da una connessione Internet costante.

Per quanto riguarda l'interoperabilità , se un consumatore acquista una lampadina progettata per funzionare con Amazon Alexa, ma utilizza invece Apple HomeKit, è altamente probabile che non possa sfruttare appieno le funzionalità smart del prodotto. Matter risolve il problema utilizzando uno standard aperto, libero da royalties e ampiamente adottato.

E la connettività alla rete ? Se i dispositivi IoT dipendono completamente da una connessione Internet e dal cloud per operare, qualsiasi problema di connettività (lentezza o assenza della connessione, ad esempio) può inevitabilmente compromettere il loro funzionamento . Con Matter , i dispositivi non richiedono però una connessione Internet costante per operare o comunicare tra loro: sebbene la connettività cloud sia ancora necessaria per il controllo remoto e la gestione dei servizi quando si è fuori casa, la dipendenza da essa è quindi ridotta al minimo . Questa caratteristica non solo migliora l'efficienza e la tempestività delle azioni dei dispositivi, ma aumenta anche la sicurezza complessiva del sistema .

Come funziona Importa?

Matter non è un dispositivo fisico ma un linguaggio utilizzato dagli oggetti intelligenti presenti nella Smart Home. La sua architettura si basa su un protocollo IP standardizzato e su tecnologie di rete wireless esistenti, come Wi-Fi, Bluetooth Low Energy (BLE) e Thread .

Ecco il funzionamento di Matter spiegato in modo semplice:

  • Protocollo IP basato su standard aperti : Matter utilizza l'Internet Protocol (IP), uno standard aperto e ampiamente utilizzato per la comunicazione dati su rete Internet. Questo consente ai dispositivi Matter di comunicare tra loro e con altri dispositivi sulla stessa rete, indipendentemente dal produttore o dal tipo di dispositivo.
  • Tecnologie di rete wireless : Matter supporta diverse tecnologie di rete wireless, tra cui Wi-Fi, Bluetooth Low Energy (BLE) e Thread. Ciò permette ai dispositivi Matter di connettersi alla rete locale utilizzando la tecnologia più adatta alle loro esigenze e alle specifiche dell'ambiente domestico.
  • Standardizzazione dei servizi e delle funzionalità : Matter definisce una serie di servizi e funzionalità comuni che i dispositivi devono supportare per garantire l'interoperabilità. Questi includono servizi per il controllo remoto, la gestione dell'energia, la sicurezza e molto altro ancora. In tal modo, i dispositivi Matter possono lavorare insieme in modo armonico e integrato.
  • Certificazione di conformità : prima di poter essere commercializzati come dispositivi Matter, i produttori devono affrontare un complesso percorso per ottenere la certificazione di conformità, che garantisce che i loro prodotti rispettino gli standard e le specifiche definite da Matter. Tale esclusività assicura agli utenti finali che i dispositivi che acquistano funzioneranno correttamente e saranno compatibili con altri dispositivi Matter.
  • Integrazione con piattaforme di controllo : Matter è progettato per funzionare con diverse piattaforme di controllo, tra cui assistenti vocali come Amazon Alexa, Google Assistant e Apple HomeKit. Ciò significa che gli utenti possono controllare i loro dispositivi Matter utilizzando i comandi vocali o le app delle rispettive piattaforme.

In definitiva, Matter fornisce uno standard aperto e interoperabile per i dispositivi intelligenti nelle Smart Home, permettendo loro di comunicare e collaborare in modo comodo, efficiente e sicuro . Se vuoi conoscere in maggiore dettaglio il funzionamento del protocollo, ti rimandiamo a questo interessante approfondimento .

Quali vantaggi apportano Importanza al mondo della Smart Home?

Messi a fuoco gli obiettivi e il funzionamento di Matter , vediamo ora quali sono, in termini pratici, i principali vantaggi che questo protocollo può garantire una Smart Home :

  • Interoperabilità : Materia garantisce l'interoperabilità tra dispositivi di marche diverse. Questo significa che i dispositivi Matter possono comunicare e collaborare indipendentemente dal marchio o dall'ecosistema a cui appartengono. Se in passato gli utenti dovevano scegliere i loro dispositivi in ​​base all'ecosistema domestico esistente, con questa limitazione viene superata, offrendo libertà di scelta e maggiore semplicità nell'interazione tra dispositivi.
  • Autonomia dalla connessione a internet : i dispositivi Matter possono funzionare senza la necessità di una connessione Internet costante. Ciò non solo riduce la dipendenza dalla rete ei problemi legati alla velocità, ma aumenta anche la sicurezza complessiva della smart home.
  • Usabilità : Matter favorisce un'esperienza utente intuitiva, consentendo agli utenti di controllare facilmente i dispositivi smart tramite un'ampia varietà di piattaforme e app. Inoltre, grazie alla sua interoperabilità, Matter semplifica la configurazione e l'integrazione dei dispositivi smart nella smart home, riducendo la complessità per gli utenti.
  • Sostenibilità : Matter favorisce l'efficienza energetica e offre la possibilità di controllare e ottimizzare l'uso dei dispositivi domestici, contribuendo così a ridurre gli sprechi di energia. Inoltre, gli aggiornamenti software e la compatibilità retroattiva di Matter consentono di prolungare la vita utile dei dispositivi esistenti, diminuendo il consumo di risorse associate alla produzione di nuovi dispositivi.
  • Sicurezza : Matter promuove rigorosi standard di sicurezza dei dati, garantendo che le informazioni personali e sensibilità degli utenti siano protette da accessi non autorizzati e minacce informatiche. Utilizzando protocolli di autenticazione robusti e tecniche di crittografia avanzata, il protocollo protegge le comunicazioni tra dispositivi e assicura la sicurezza delle transazioni e dei dati scambiati.

Materia: uno standard esclusivo che cambia il futuro della domotica e della Smart Home

Ad oggi, le aziende che vantano prodotti certificati Matter sono soltanto poche centinaia in tutto il mondo – un numero che sarà destinato ad aumentare progressivamente per diverse ragioni, primariamente legate ai vantaggi che questo protocollo porta con sé.

Qualche esempio? Dal momento che lo standard Matter promette di risolvere i problemi di interoperabilità e connettività che hanno rallentato l'adozione della Smart Home, le aziende che producono dispositivi intelligenti vedranno l'opportunità di soddisfare le esigenze dei consumatori che desiderano una maggiore integrazione e facilità d'uso uso . Dall'altra parte ci sono i consumatori stessi, sempre più consapevoli dei vantaggi della Smart Home ma ormai scoraggiati dall'incompatibilità tra dispositivi di marchi diversi. Con Matter , gli utenti finali potranno invece essere certi che i dispositivi di marche diverse funzioneranno insieme in modo efficiente.

Con l'adozione di Matter , il futuro della domotica e Smart Home sarà inevitabilmente condizionato ad una maggiore interoperabilità e accessibilità dei dispositivi, al fine di realizzare ambienti domestici personalizzati e sempre più automatizzati in cui gli utenti potranno facilmente integrare un'ampia gamma di oggetti conness i. È facile prevedere anche che Matter aprirà le porte a ulteriori innovazioni destinate alla casa intelligente, spingendo i produttori a concentrarsi sulla creazione di dispositivi sempre più performanti, comodi, sicuri e sostenibili .

La ragione è legata al fatto che ottenere la certificazione Matter non è assolutamente semplice : i rigorosi standard e test di conformità richiesti rappresentano infatti una notevole sfida per le aziende , che sono chiamate a garantire che i loro dispositivi soddisfino tutti i requisiti stabilità dal consorzio.

Va da sé che tale esclusività contribuisce anche ad assicurare l'elevato livello di qualità e sicurezza per tutti i dispositivi certificati, riflettendosi in una maggiore fiducia dei consumatori nell'affidabilità e nelle prestazioni dei prodotti.

Freedompro e Matter: una filosofia condivisa

Il protocollo Matter si propone di abbattere le barriere della monopolizzazione nel mondo della domotica, assicurando interoperabilità tra i diversi produttori e dispositivi: un obiettivo che si sposa pienamente con la filosofia di Freedompro , e che ci ha spinti ad abbracciare appieno questi nuovi, rigorosi e standard ambiziosi.

La nostra missione è infatti offrire una soluzione di comfort e smart living senza precedenti attraverso la creazione di un vero e proprio ecosistema completo di prodotti connessi , dall'hub ai dispositivi: i valori che ci guidano (e che la Materia stessa condivide) sono quindi massimi integrazione, usabilità e sostenibilità .

Questo approccio è pienamente evidenziato dai nostri Smart Modules , relè intelligenti connessi via Wi-Fi, del tutto compatibile con tantissimi accessori (dalle lampadine alle tapparelle, dai faretti alle abat-jour e molto altro ancora) e progettati per controllare in modo semplice ed efficiente qualunque impianto elettrico tradizionale . Gli Smart Modules non richiedono alcuna modifica né sostituzione dei componenti esistenti, né tantomeno interventi murari per l'installazione, garantiscono un puntuale tracciamento dei consumi e consentono la gestione della Smart Home da un'unica interfaccia: quella dell'app Freedompro , che garantisce il controllo di tutti gli oggetti connessi ai moduli, in ogni luogo e in qualunque momento.

Infine, grazie alla creazione delle Habits – automazioni personalizzate sulle esigenze degli abitanti della casa – la Smart Home è più confortevole che mai, poiché è sufficiente la geolocalizzazione per generare scenari in linea con le abitudini quotidiane.

In pratica, Freedompro propone soluzioni di comfort e integrazione ad ampio respiro , allineandosi a quella che è l'idea di Matter di una casa davvero smart . Come azienda italiana che considera qualità , sostenibilità , sicurezza e innovazione driver imprescindibili per un'offerta realmente in sinergia con le esigenze delle persone, siamo orgogliosi di rientrare oggi tra le pochissime realtà che hanno ottenuto certificazioni Matter per i loro prodotti .

Non vediamo l'ora di presentarteli ufficializzare.

Torna al blog