Key benefits of living in a smart home

I principali vantaggi di vivere in una casa smart

Come rendere la vostra casa smart: 4 cose su Smart Pro Line Lettura I principali vantaggi di vivere in una casa smart 5 minuti

Parlando di domotica e di smart home si ricorre spesso e volentieri ai concetti di comfort e risparmio energetico che la casa connessa porta con sé. L’obiettivo e i vantaggi della smart home, però, non si esauriscono nel concetto di comodità, ma al contrario, la casa domotica introduce un nuovo modo di concepire la quotidianità domestica, mettendo il benessere dell’individuo al centro di tutto l'ecosistema.

Soprattutto in seguito alla pandemia - che inevitabilmente ha rivoluzionato il modo in cui le persone vivono la propria abitazione - oggi la casa non svolge più solo il ruolo di un riparo o di un rifugio, bensì è diventato un ecosistema personale e impersonificato. Uno spazio che rispecchia appieno l’identità di coloro che la abitano e che interagiscono (tra loro e con essa) al suo interno.

A questo proposito, l’obiettivo principale che Freedompro vuole raggiungere è appunto quello di rendere la smart home accessibile a tutti e rimarcare l’importanza del concetto di well-living. Ovvero, appunto, il benessere delle persone nella quotidianità domestica.

Per farlo, prima di tutto, Freedompro ha deciso di lanciare sul mercato una linea di smart relè in grado di rendere smart qualsiasi tipo di abitazione vecchia e/o esistente. Se, infatti, fino adesso gli utenti dovevano scegliere che genere di impianto installare in base alle caratteristiche di versatilità e sicurezza offerti dai diversi sistemi, con l’arrivo della nuova Smart Pro Line questa problematica scomparirà. Infatti, i moduli della Smart Pro Line di Freedompro sono moduli da barra DIN che lavorano attraverso la rete WiFi totalmente compatibili con qualsiasi tipologia di impianto.

Innanzitutto, bisogna saper leggere il concetto di “smart home” non solo nel senso di comodità e risparmio, bensì in quello di efficienza e sicurezza. All’interno di una casa connessa, infatti, l’utilizzo degli elettrodomestici e dei dispositivi ad essa collegati può avvenire anche da remoto al di fuori delle mura domestiche per mezzo delle applicazioni proprietarie o delle piattaforme smart come Apple HomeKit, Google Assistant, Amazon Alexa, IFTTT e Home Assistant. Non solo controllo remoto, un altro grande benefit della smart home è il controllo e la gestione vocale della casa attraverso l’utilizzo degli smart speaker come Siri, Google e Alexa. In breve, la smart home incarna perfettamente questo nuovo concetto di well-living, offrendo soluzioni di risparmio, comfort e sicurezza che aumentano notevolmente il benessere psicofisico di chi la abita.

Quindi, quali sono i principali vantaggi di vivere in una casa smart?

In primo luogo, uno dei principali vantaggi è proprio il comfort che la smart home è in grado di offrire, semplificando e agevolando le azioni quotidiane, rendendole automatiche sulla base delle proprie abitudini domestiche. Un altro vantaggio è sicuramente il risparmio, energetico e monetario, su cui gli utenti possono contare vivendo la quotidianità domestica all’interno di una casa connessa. Impostando delle automazioni create ad hoc, la smart home è in grado di ottimizzare al massimo i consumi di elettricità, gas ed energia. Così facendo, un’abitazione domotica permette un risparmio energetico di circa il 30% rispetto a quello di una casa tradizionale.

Sicurezza e affidabilità sono - senza ombra di dubbio - due dei grandi benefit della vita in una casa smart. Gli utenti, infatti, possono tenere sotto controllo e monitorare la propria smart home 24/7 ovunque e in qualunque momento. La funzione che più rende il concetto di sicurezza è il ruolo importante che gioca il controllo da remoto, e una casa più sicura rende i suoi abitanti molto più tranquilli. Controllo da remoto che, unito al controllo vocale e alle numerose automazioni che si possono impostare, va a comporre un altro importante punto a favore della vita domestica all’interno di una smart home. Un altro risvolto positivo è la facilità di utilizzo data dall’interfaccia grafica veloce ed intuitiva che le piattaforme smart mettono a disposizione.

Un altro vantaggio della smart home - questa volta prettamente monetario - è l’aumento esponenziale del valore dell’immobile. Infatti, volgendo lo sguardo al sistema domotico, la casa accede ad una classe energetica superiore rispetto a quella di un’abitazione con impianto tradizionale. Vien da sé che l’immobile acquista quindi valore e prestigio, contribuendo in maniera sostanziosa alla realizzazione degli obiettivi di sostenibilità ambientale a cui la società odierna sta andando incontro.

Quanto detto fino ad ora si può raggruppare sotto un unico e grande vantaggio che la vita all’interno di mura domestiche domotizzate offre: il miglioramento esponenziale della qualità della vita. La smart home, infatti, favorisce il relax, andando a limitare (e per certi versi ad eliminare) tutte quelle classiche faccende e azioni che spesso e volentieri vengono reputate noiose e, di conseguenza, svolte controvoglia. Attività che si possono facilmente evitare lasciando che sia un comando vocale o a distanza a farlo per te.

Per concludere, la scelta di strizzare l’occhio al mondo della domotica e della smart home non è più vista solo ed esclusivamente come l’arrivo arrembante di un mondo futuro. La smart home, oggi, è una vera e propria realtà contemporanea di cui gli utenti possono fidarsi e nel quale confidare.