How is smart home market growing? Over 650 million boost in Italy

Mercato smart home: una crescita da oltre 650 milioni

I principali vantaggi di vivere in una casa smart Lettura Mercato smart home: una crescita da oltre 650 milioni 4 minuti

Quello della smart home è un mercato in continua e rapida crescita. Nel corso dell’ultimo anno, in Italia, circa il 75% degli italiani ha affermato di conoscere l’argomento e almeno la metà ha in casa uno o più oggetti smart. Le vendite di dispositivi smart si concentrano in particolar modo sugli e-commerce, ma anche la filiera tradizionale sta recuperando terreno.

Come anticipato, quindi, il mondo della casa connessa è in grande fermento, soprattutto in Italia. Secondo uno studio condotto dall’Osservatorio Internet of Things del Politecnico di Milano, nel 2021, il mercato della smart home ha raggiunto il valore di 650 milioni di euro, circa il 29% in più del 2020, prima della pandemia.

Una crescita che avrebbe visto un’impennata ancor più eclatante se la mancanza di materie prime non avesse influito sul suo percorso. Per capirsi, si parla di circa 75 milioni di euro di mancate vendite.

Questo forte aumento, in realtà, si registra in tutto il mondo e l’Italia è ancora solo una “novellina” di questo mondo. Regno Unito e Germania guidano ancora questa specie di classifica con circa 4 miliardi di euro investiti nel mondo smart.

Il mercato della smart home e dei suoi dispositivi è guidato, ovviamente, dagli elettrodomestici e dagli smart speaker. A seguire, le soluzioni per la sicurezza (come antifurti e serrature), caldaie, termostati e climatizzatori, fino ad arrivare alle lampadine e alle smart plug.

L’ultimo report stilato dall’IDC (International Data Corporation) mostra la crescita esponenziale delle vendite di materiale e dispositivi smart nell’ultimo anno. In Europa si registra il 14,8% di dispositivi smart spediti in più rispetto al 2020 e - secondo le stime degli esperti - il 2022 sta surclassando questa percentuale. Crescono anche le vendite in Asia (10,8%) e nelle Americhe, rispettivamente 11,4% per il Nord e 11,2% per il Sud.

Sono innumerevoli e di stampo differente i vantaggi di vivere in una smart home, che si muove sempre più verso il benessere dell’individuo posto al centro di tutto l'ecosistema. A cominciare dal controllo remoto e quello vocale, fino ad arrivare all’aumento del valore dell’immobile e al suo raggiungimento di una classe energetica più alta.

Non solo casa connessa in senso stretto, il costante incremento dell’utilizzo di dispositivi IoT fa crescere parallelamente il desiderio di fornire servizi di assistenza sanitaria in una casa intelligente. Secondo l’ultimo report di Research and Market, l’utilizzo di dispositivi smart nel mondo della sanità domestica intelligente registrerà un tasso di crescita del 27,3% tra il 2022 e il 2027.

Per rispondere alle necessità del mercato, Freedompro ha deciso di allargare gli orizzonti e far suo il concetto di well-living che sta alla base della casa connessa. Per Freedompro è molto importante mettere il benessere dell’individuo al centro del proprio ecosistema smart, permettendogli di gestirlo con comodità e trarne costantemente vantaggio.

La soluzione si chiama Smart Pro Line e consiste in una gamma di smart relè da barra DIN che si possono installare nel quadro elettrico o nelle scatole di derivazione. Si tratta di moduli plug & forget che - come dice la parola - una volta installati scompaiono dalla vista dell’utente, rendendo intelligente qualsiasi tipo di sistema tradizionale in pochi istanti.

Al momento del lancio, saranno 4 i moduli disponibili sul mercato: Light, Outlet, Switch e Shutter. Uno dei principali vantaggi della nuova gamma di relè intelligenti di Freedompro è che utilizzano la connessione WiFi per funzionare, e dunque non sarà necessario cablare i cavi o un intervento di muratura invasivi.

Per rendere disponibile l'accesso e l’utilizzo della Smart Pro Line a tutti coloro che vorranno rendere smart la propria casa, i moduli hanno passato ore di interminabili e rigorosissimi test per ottenere le certificazioni di tutte le piattaforme smart esistenti. Infatti, la nuova Smart Pro Line è certificata Apple HomeKit (badge non poco difficile da ottenere), Google Assistant e Amazon Alexa. Inoltre, i moduli sono anche compatibili e certificati con IFTTT e Home Assistant.

Ti piacerebbe saperne di più sul mondo della smart home e sulla nuova Smart Pro Line? Prenota subito una chiamata!